Segreti sommersi lungo il Fiume Volturno

Segreti sommersi lungo il Fiume Volturno
Fiume Volturno

Il magnifico corso d’acqua che attraversa la regione Campania è un vero gioiello naturalistico da scoprire. Con le sue acque limpide e i suoi paesaggi mozzafiato, il Volturno offre un’esperienza unica agli amanti della natura e della storia. Scopriamo insieme le meraviglie che si celano lungo le sue sponde e lasciamoci affascinare dalla sua bellezza senza tempo.

Info utili

Il fiume Volturno è uno dei più importanti fiumi dell’Italia meridionale. Ha una lunghezza di circa 175 chilometri e una larghezza che varia da 15 a 30 metri, a seconda della zona in cui ci si trova lungo il suo corso.

Il fiume ha origine dai Monti della Meta, in provincia di Caserta, e percorre gran parte della regione Campania, attraversando le province di Benevento, Caserta e parte di quella di Napoli. Il Volturno scorre verso sud-ovest fino a sfociare nel Mar Tirreno, nei pressi di Castel Volturno.

Il fiume Volturno è stato di grande importanza storica per la regione, poiché ha favorito lo sviluppo economico e culturale delle zone che attraversa. Oggi rappresenta una risorsa naturalistica preziosa, con numerose aree protette lungo le sue sponde che offrono habitat a diverse specie di flora e fauna.

Fiume Volturno: cosa vedere nelle vicinanze

Nelle vicinanze del fiume Volturno è possibile visitare luoghi di grande interesse storico e culturale. Tra le attrazioni più suggestive ci sono i resti archeologici di antiche città romane come Santa Maria Capua Vetere e Teano, i suggestivi borghi medievali di Caserta Vecchia e Alife, nonché gli affascinanti castelli e palazzi storici presenti lungo il corso d’acqua. Inoltre, la regione offre numerose aree naturalistiche ideali per escursioni e attività all’aria aperta, come il Parco Regionale del Matese e il Parco Naturale del Roccamonfina-Foce Garigliano.